[av_slideshow_full size=’no scaling’ stretch=’image_no_stretch’ animation=’slide’ autoplay=’false’ interval=’5′ control_layout=’av-control-default’ src=” attachment=” attachment_size=” position=’top left’ repeat=’no-repeat’ attach=’scroll’] [av_slide_full slide_type=’image’ id=’438′ video=’http://’ mobile_image=” video_format=” video_ratio=’16:9′ title=” custom_title_size=” custom_content_size=” caption_pos=’caption_bottom’ link_apply=” link=’lightbox’ link_target=” button_label=’Click me’ button_color=’light’ link1=’manually,http://’ link_target1=” button_label2=’Click me’ button_color2=’light’ link2=’manually,http://’ link_target2=” font_color=” custom_title=” custom_content=”][/av_slide_full] [/av_slideshow_full] [av_textblock size=’16’ font_color=” color=”]

La mia esperienza di luce una storia di sogni, luce tra passato e presente. Nato in un angolo di terra e il suo tempo lento
al ritmo di stagioni senza tempo. Nato da una spinta di curiosità nell’eco di culture diverse
in una unione di lingue, affetti, amicizie, condivisione

                                                                                                    firma2

[/av_textblock] [av_one_half first] [av_video src=’https://www.youtube.com/watch?v=FTULJ4g-nKY’ format=’4-3′ width=’16’ height=’9′] [/av_one_half] [av_one_half] [av_video src=’https://www.youtube.com/watch?v=78llDsrGLsY’ format=’4-3′ width=’16’ height=’9′] [/av_one_half] [av_heading tag=’h2′ padding=’10’ heading=’AL CENTRO UN UOMO’ color=” style=’blockquote modern-quote modern-centered’ custom_font=” size=” subheading_active=” subheading_size=’15’ custom_class=”][/av_heading] [av_toggle_container initial=’0′ mode=’accordion’ sort=”] [av_toggle title=’Filippo Cannata vive di luce facendone una ragione e una filosofia di vita, un mezzo pratico ed uno strumento magico di cui si serve all’occorrenza per sfumare, attenuare, cancellare ma anche esaltare, arricchire, ogni aspetto della realtà. … leggi di più’ tags=”] È una luce emotiva quella che inventa ogni volta, lo stile si scinde in creazioni varie e differenti all’interno delle quali il colore, con le sue variazioni tonali e la sua forte valenza espressiva, diviene elemento dominante, quasi autonomo: l’azzurro, il giallo, il rosso dal tono chiarissimo a quello bruno, dai colori aggrumati al bianco cristallino della luce lunare, dai rossi aranciati dei tramonti di fuoco alle cromie delicate delle albe primaverili. Una luce emozionale, in grado di rendere gli ambienti vibranti di vita, una luce per il benessere assoluto, totalizzante. Una luce per l’uomo. La natura, inesauribile fonte di ispirazione, ogni volta si unisce alla grande passione di Filippo Cannata per il suo Territorio all’interno di un racconto che mira a toccare le corde più profonde dell’anima. L’intento è quello di stabilire un dialogo che possa rivelare i segreti della sua carica emotiva, per trasmettere agli altri le stesse sensazioni ed emozioni.
[/av_toggle] [/av_toggle_container] [av_slideshow_full size=’no scaling’ stretch=’image_no_stretch’ animation=’slide’ autoplay=’false’ interval=’5′ control_layout=’av-control-default’ src=” attachment=” attachment_size=” position=’top left’ repeat=’no-repeat’ attach=’scroll’] [av_slide_full slide_type=’image’ id=’68’ video=’http://’ mobile_image=” video_format=” video_ratio=’16:9′ title=” custom_title_size=” custom_content_size=” caption_pos=’caption_bottom’ link_apply=” link=’lightbox’ link_target=” button_label=’Click me’ button_color=’light’ link1=’manually,http://’ link_target1=” button_label2=’Click me’ button_color2=’light’ link2=’manually,http://’ link_target2=” font_color=” custom_title=” custom_content=”][/av_slide_full] [/av_slideshow_full] [av_section min_height=” min_height_px=’500px’ padding=’default’ shadow=’no-shadow’ bottom_border=’no-border-styling’ id=” color=’main_color’ custom_bg=’#ebebeb’ src=” attachment=” attachment_size=” attach=’scroll’ position=’top left’ repeat=’no-repeat’ video=” video_ratio=’16:9′] [av_heading tag=’h2′ padding=’10’ heading=’UNA LUCE TUTTA MEDITERRANEA’ color=” style=’blockquote modern-quote modern-centered’ custom_font=” size=” subheading_active=” subheading_size=’15’ custom_class=”][/av_heading] [av_toggle_container initial=’0′ mode=’accordion’ sort=”] [av_toggle title=’La luce nel DNA, le cromie del Mediterraneo negli occhi, la curiosità e la ricerca nel cuore. Queste le peculiarità di Filippo Cannata. … leggi di più’ tags=”] Ogni suo “racconto di luce” celebra i colori del territorio, le atmosfere dei paesaggi mediterranei, il sole e il mare, i toni e i profumi, i luoghi da sogno, gli oggetti tipici, i frutti della terra prodiga e condiscendente. Ogni sua ispirazione è un racconto che racchiude i valori, i principi e le finalità delle più altisonanti espressioni del made in Italy: design, arte, architettura, moda, ma anche musica, persino tradizione gastronomica, si fondono in ogni progetto per dar vita ad un prodotto raffinato, dalla qualità tutta italiana. Si tratta di un progetto ambizioso che coinvolge professionisti operanti in settori diversi, tutti accomunati dalla cultura e dalla tradizione mediterranea. L’intento è quello di far crollare i muri divisori tra le arti, di riunire molteplici forme artistiche rendendole sinestetiche, interagenti, subordinate ad un fine interiore e portatrici di un valore unico, l’assoluto benessere del fruitore.
[/av_toggle] [/av_toggle_container] [av_gallery ids=’72,71,70′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’3′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’avia_lazyload’] [/av_section] [av_slideshow_full size=’no scaling’ stretch=’image_no_stretch’ animation=’slide’ autoplay=’false’ interval=’5′ control_layout=’av-control-default’ src=” attachment=” attachment_size=” position=’top left’ repeat=’no-repeat’ attach=’scroll’] [av_slide_full slide_type=’image’ id=’446′ video=’http://’ mobile_image=” video_format=” video_ratio=’16:9′ title=” custom_title_size=” custom_content_size=” caption_pos=’caption_bottom’ link_apply=” link=’lightbox’ link_target=” button_label=’Click me’ button_color=’light’ link1=’manually,http://’ link_target1=” button_label2=’Click me’ button_color2=’light’ link2=’manually,http://’ link_target2=” font_color=” custom_title=” custom_content=”][/av_slide_full] [/av_slideshow_full] [av_heading tag=’h2′ padding=’10’ heading=’SOSTENIBILITA’, ECONOMIA & ECOLOGIA’ color=” style=’blockquote modern-quote modern-centered’ custom_font=” size=” subheading_active=” subheading_size=’15’ custom_class=”][/av_heading] [av_toggle_container initial=’0′ mode=’accordion’ sort=”] [av_toggle title=’“E’ possibile fare molto verso una cultura della sostenibilità. La nostra missione è di contribuire alla progettazione e costruzione di modelli di gestione sostenibile delle città, dei nostri luoghi di lavoro e delle nostre abitazioni”. … leggi di più’ tags=”] Ecolight è la risposta allo sviluppo sostenibile. La nostra Terra si trova ad affrontare una continua urbanizzazione. L’odierno modello di sviluppo è chiaramente insostenibile perché consuma quantità eccessive di energia e di risorse. Come lighting designer Filippo Cannata raccoglie la sfida di contrastare le conseguenze di questa crescita non sostenibile assicurando, in ogni singolo progetto, il dovuto riguardo al principio del risparmio energetico. Questo approccio porta a concentrarsi sulle persone e sullo spirito dei luoghi per far si che il cliente riceva sempre le migliori risposte alle sue esigenze.
[/av_toggle] [/av_toggle_container] [av_slideshow_full size=’no scaling’ stretch=’image_no_stretch’ animation=’slide’ autoplay=’false’ interval=’5′ control_layout=’av-control-default’ src=” attachment=” attachment_size=” position=’top left’ repeat=’no-repeat’ attach=’scroll’] [av_slide_full slide_type=’image’ id=’446′ video=’http://’ mobile_image=” video_format=” video_ratio=’16:9′ title=” custom_title_size=” custom_content_size=” caption_pos=’caption_bottom’ link_apply=” link=’lightbox’ link_target=” button_label=’Click me’ button_color=’light’ link1=’manually,http://’ link_target1=” button_label2=’Click me’ button_color2=’light’ link2=’manually,http://’ link_target2=” font_color=” custom_title=” custom_content=”][/av_slide_full] [/av_slideshow_full] [av_heading tag=’h2′ padding=’10’ heading=’LA MELA ANNURCA’ color=” style=’blockquote modern-quote modern-centered’ custom_font=” size=” subheading_active=” subheading_size=’15’ custom_class=”][/av_heading] [av_toggle_container initial=’0′ mode=’accordion’ sort=”] [av_toggle title=’Adagiata su un comodo giaciglio di terra soffice e paglia, largo due volte la lunghezza del braccio di colui che da una sponda e dall’altra la sfiora con materna premura, all’ombra di un telo che la schermisce dalla forza del sole come delle intemperie, la mela annurca, raccolta prematuramente dalla pianta che l’ha generata, acquisisce il suo sapore lentamente, come se il tempo non avesse altra funzione che quella di rendere questo frutto rustico, un po’ bruttino, all’apparenza malriuscito, quasi un piccolo capolavoro di artigianato. … leggi di più’ tags=”] Adagiata su un comodo giaciglio di terra soffice e paglia, largo due volte la lunghezza del braccio di colui che da una sponda e dall’altra la sfiora con materna premura, all’ombra di un telo che la schermisce dalla forza del sole come delle intemperie, la mela annurca, raccolta prematuramente dalla pianta che l’ha generata, acquisisce il suo sapore lentamente, come se il tempo non avesse altra funzione che quella di rendere questo frutto rustico, un po’ bruttino, all’apparenza malriuscito, quasi un piccolo capolavoro di artigianato. Un uomo sorveglia le posizioni del suo riposo per l’intera durata del sonno, rigirandola continuamente, a mano, prima da un lato poi dall’altro, finché il raggiungimento di quella colorazione rosso-violacea che la rende unica non si compie interamente in ogni parte del frutto. Per Filippo Cannata la mela annurca è metafora di ricerca e predilezione della qualità e dell’eccellenza, prerogative ormai sempre più rare, è dimostrazione di fin dove può spingersi la passione e l’abnegazione per il proprio lavoro, oltre che per la propria terra. Filippo ha assorbito la metafora della mela annurca, ne ha fatto la sua poetica, il manifesto del suo pensiero e del suo operato. La sua è la ricerca di una luce inedita, che travalichi il fatto estetico e miri all’esattezza del dettaglio, alla perfezione di forme e di atmosfere. Una luce capace di “donare” un’esperienza sensoriale che riecheggi nei pori dell’anima lasciando traccia nei labirinti della memoria.
[/av_toggle] [/av_toggle_container]

Tempio di Serapide – TGR

Illuminazione dell’Obelisco Egizio di Benevento

“L’importanza del progetto di illuminazione in una villa” – Intervista a Filippo Cannata

Chiedi una consulenza

Categorie

Personali Ispirazioni che mi guidano nel mondo del Sense Design

Copertina libro le stanze della luce di Filippo Cannata

Archivio Articoli