Il fascino degli antichi splendori

Il fascino degli antichi splendori

 

La Reggia di Caserta al chiaro di luna si illumina di luce e di storia.
La luce anima la facciata, le fontane, il parco e le statue del Palazzo Reale Patrimonio dell’Umanità: sembra quasi di vederle muoversi l’una verso l’altra nel buio, di sentire i loro respiri sommessi, le parole sussurrate sottovoce! Ho progettato una luce che racconta la Storia, il suo valore ed il suo significato, che esalta il fascino delle opere rispettando il loro spirito originario e la loro conservazione. Ho tracciato accenti coinvolgenti e plasmato ombre che disegnano profili suggestivi e seducenti nella notte. Tutto il resto l’ho lasciato alla poesia della luna…

La luce che ho usato è fatta di leggeri contrasti e morbide carezze; ho cercato di rendere partecipe il pubblico della leggenda, del mito di Diana e Atteone che narra di inseguimenti amorosi e trasformazioni incredibili. La luce che anima le fontane è quella dei sentimenti che voglio condividere con chi osserva. La luce rende vivi i personaggi e le loro storie, sembra di sentire i loro dialoghi e le loro preghiere, il marmo si anima di una vita che non ha mai posseduto

Credits

Cliente: Sovrintendenza di Caserta
Località: Caserta – Italia
Fotografo: Cannata &Partners
Incarico: Illuminazione esterna parco e facciata
Lighting Design: Filippo Cannata
Lighting Design Team: N. Fiorillo
Data Completamento: 1997

 

Hai trovato questo articolo interessante?
Hai bisogno di maggiori informazioni?
Vuoi una consulenza personalizzata?